buoni propositi

Come scegliere con cura i buoni propositi per il nuovo anno

Come sempre quando si arriva a fine anno tendiamo a fare dei bilanci su ciò che abbiamo realizzato (o non realizzato!) nell’anno che si sta chiudendo. È altrettanto comune in questo periodo iniziare a pensare ai buoni propositi per il nuovo anno.
Ma esiste un modo “giusto” per scegliere i buoni propositi?

Spesso ci troviamo a fare una lista dove inseriamo obiettivi che già in partenza sappiamo di non riuscire a portare a termine (probabilmente gli stessi della lista del 2014!). Altre volte invece ci crediamo proprio,  siamo veramente convinti che nell’anno nuovo finalmente riusciremo a realizzare il nostro proposito. Ma poi cosa succede? Ben presto, senza neanche comprenderne il motivo, la nostra motivazione iniziale improvvisamente svanisce subito dopo l’Epifania…

E se la chiave per realizzare davvero i buoni propositi del nuovo anno fosse sceglierli con maggiore consapevolezza?

Parliamo un po’ del concetto di “motivazione”: siamo certi di avere ben chiaro in che direzione vogliamo andare? Abbiamo tenuto conto di cosa ci spinge e cosa invece ci frena?

Facciamo un esercizio per migliorare questa consapevolezza:

  • Proviamo a definire 5 obiettivi per l’anno nuovo
  • Leggiamoli ad alta voce
  • Prendiamo il primo e immaginiamo che diventi realtà e visualizziamo i cambiamenti che questo apporterà alla nostra vita
  • Quanto questa cosa cambierà lo scenario attuale?
  • Quanto influirà nelle nostre relazioni con gli altri?
  • Come ci fa sentire?

Come ci fa sentire!
Questa è la chiave.

Se la sensazione che sentiamo è un’emozione positiva come gioia, soddifazione, realizzazione, … allora l’obiettivo scelto è un ottimo obiettivo!
Questo perché siamo arrivati a percepire il miglioramento che potremo ricavare dal suo raggiungimento e possiamo trarre proprio da questo la motivazione necessaria per perseguirlo.

Se al contrario non siamo pienamente convinti dei benefici che il raggiungimento dell’obiettivo porterà nella nostra vita, forse abbiamo capito che quel proposito avrebbe richiesto dei sacrifici non del tutto positivi per noi stessi.

Dare un peso preciso a questi sacrifici ci aiuterà moltissimo nella scelta degli obiettivi, ma soprattutto nella loro realizzazione.
Se la nostra conclusione è che i sacrifici necessari per raggiungere l’obiettivo siano meno importanti della soddisfazione che deriverà dalla realizzazione dello stesso…beh,  allora abbiamo preso consapevolezza di quello che vogliamo davvero e non ci sentiremo in colpa nell’abbandonare gli altri buoni propositi.

Se ritieni questi passaggi un po’ nebulosi o raggiungere questa consapevolezza ti sembra essere troppo complicato ma hai voglia di iniziare il nuovo al meglio, allora contattaci, abbiamo pensato una proposta che fa al caso tuo.
https://spazioconnessioni.it/e-se-facessimo-un-po-di-chiarezza-in-noi-stessi/


Vuoi saperne di più?
Contattaci al 344.1687150 o scrivici a  info@spazioconnessioni.it