Fiabe animate

Fiabe Animate

Come si raccontano le favole

Ci sono genitori preoccupati che ci domandano spesso: alcune favole posso spaventare i bambini? La risposta è: dipende!

Le favole al di là del lieto fine, contengono immagini inquietanti come la strega, la regina cattiva, o il lupo, che possono instaurare anche paure e timori nel bambino. Se i genitori che raccontano le favole ai propri figli tendono ad accentuarne troppo gli aspetti spaventosi, rischiano di creare un problema nel piccolo. Un effetto simile si ha nel momento in cui si minaccia il piccolo con lo spauracchio dell’uomo nero o dell’uomo cattivo che lo verrà a prendere se non si comporterà bene.

Si dovrebbe sempre evitare di dare alle fiabe un’atmosfera sensazionalistica, come non dovrebbero neppure essere raccontate solo per passatempo, con troppa leggerezza. Ad ascoltare le favore ci sono bambini più forti e altri più sensibili. Attraverso il racconto delle fiabe il carattere di quest’ultimi potrebbe venir fortificato mentre quello dei primi intenerito.

La stessa favola dovrebbe essere esposta in diversi modi, a seconda dei bambini che l’ascoltano. Una maestra che deve raccontare una favola alla propria classe, con un tono diverso a seconda che sia prevalentemente femminile o piena di maschi esuberanti. Anche una mamma userà un tono differente se ad ascoltarla ci sarà un bambino malinconico o un piccolo ribelle.

Il bambino in tenera età è del tutto dipendente dalle fiabe narrate. Se gli vengono trasmesse nel modo corretto, egli imparerà anche a leggerle in modo adeguato, partendo cioè da un giusto atteggiamento di meraviglia. La differenza tra un adulto e un bambino è proprio la capacità di quest’ultimi di stupirsi e meravigliarsi.

In Spazioconnessioni i personaggi delle fiabe racconteranno la loro storia inserendo nella narrazione giochi e balli e rendendo i bambini protagonisti di un viaggio che gli permetterà di meravigliarsi e stupirsi come sono delle giovanissime menti sanno fare.

Attraverso semplici giochi di teatro ci metteremo nei panni dei protagonisti delle fiabe ed esploreremo mondi magici e fantastici! Libereremo la nostra fantasia, cercheremo di passare attraverso alle nostre emozioni e proveremo a dar loro un nome; ci divertiremo ad esplorare le infinite possibilità del nostro corpo e della nostra voce; lavoreremo e collaboreremo con gli altri; trasformeremo lo spazio e daremo una nuova vita agli oggetti.

Lavoreremo con la musica; ci metteremo “nei panni di”, ci travestiremo e magari riconosceremo negli altri piccole parti di noi; proveremo ad ascoltare e a farci ascoltare e libereremo la fantasia divertendoci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.