Psicoterapia: che cos'è e come funziona il percorso psicoterapico?

Psicoterapia: che cos’è e come funziona il percorso psicoterapico?

Che cos’è la psicoterapia? 

La psicoterapia è una possibilità di trattamento dei disturbi psicologici. Attraverso un’analisi introspettiva guidata dallo psicoterapeuta, la persona riesce a raggiungere una migliore consapevolezza di se stessa e a superare i blocchi che gli impediscono di vivere la propria vita serenamente. 

Decidere di iniziare un percorso psicoterapico non è sempre facile, soprattutto quando non si hanno abbastanza informazioni sulla disciplina e sul percorso da intraprendere. 

Vediamo insieme di fare un po’ di chiarezza in questo campo.

 

Come si svolge una seduta di psicoterapia? 

La psicoterapia si basa sulla condivisione, sul dialogo e sull’ascolto

La psicoterapia si basa sulla relazione e si fa nella relazione, partendo da delle domande preliminari per conoscere la persona e le motivazioni che l’hanno portata a chiedere aiuto. Ogni persona arriva a chiedere aiuto per come lei stessa lo ha imparato a fare nel corso della sua vita a partire dalle sue relazioni primarie di attaccamento e non sempre è facile accettare l’aiuto del professionista, soprattutto per chi è abituato a bastarsi da solo. 

La fase di consulenza è inoltre fondamentale per il professionista perché gli permette di raccogliere più informazioni possibili sulla storia di vita della persona, di sintonizzarsi sui suoi vissuti emotivi e capire i significati nei quali la persona si muove.

Una volta conclusa la fase di analisi iniziale, terapeuta e paziente concordano insieme gli obiettivi basandosi sulle aspettative e definendo un piano di lavoro condiviso. Vengono anche esplicitate le regole del setting,  ovvero gli aspetti pratici degli incontri (durata, frequenza, continuità ecc).

A seconda delle caratteristiche delle persone, possono essere indicate diverse frequenze di incontro. Generalmente, è consigliata una frequenza di incontri settimanale, per favorire l’alleanza terapeutica, mantenere alta l’azione della terapia e raggiungere gli obiettivi in un tempo più breve, ma si cerca sempre di venire incontro alle esigenze della persona

Psicoterapia: che cos'è e come funziona il percorso psicoterapico?

Quando iniziare una psicoterapia? Come capisco se la psicoterapia fa per me?

Capire di avere un problema psicologico non è facile, riconoscere i sintomi dei disturbi è complicato, soprattutto se li si vive da tempo e sono diventati il normale modo di “sentire” e approcciare la vita. 

Ma ci sono episodi che possono essere un campanello d’allarme

 

È consigliabile iniziare un percorso di psicoterapia quando: 

  • si iniziano ad evitare situazioni o luoghi per timore dei disagi emotivi che potrebbero creare
  • si inizia a provare malessere generale che interferisce con le attività quotidiane 
  • si manifestano attacchi di panico o ripetute crisi d’ansia
  • ci si accorge di avere disturbi alimentari o di essere molto fissati con il proprio peso corporeo
  • i pensieri diventano pressanti ed ossessivi
  • si è cronicamente insoddisfatti di come si sta vivendo
  • si crede di soffrire di depressione
  • si dimostra incapacità di frenare atteggiamenti aggressivi

 

Tutti questi elementi possono essere manifestazione di una sofferenza emotiva che necessita l’intervento di uno specialista per ristabilire l’equilibrio e riportare la persona nelle condizioni di affrontare la vita serenamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *