smettere di fumare emdr

SMETTERE DI FUMARE con la terapia EMDR

Sono ben noti tutti i rischi per la salute derivati dal fumo, ma ciò non rende più facile smettere di fumare ; non basta modificare il comportamento e affrontare i sintomi dell’astinenza da nicotina, ma anche trovare modi più sani per gestire i tuoi stati d’animo. La terapia EMDR è un valido aiuto…


L’EMDR è un metodo di psicoterapia utile per la trasformazione dei ricordi traumatici o disturbanti, ma si è dimostrato molto efficace anche per altri tipi di disturbi come ad esempio le dipendenze.

Smettere di fumare con la terapia EMDR

La maggior parte dei fumatori ha iniziato a fumare in età precoce, nel tempo libero e in luoghi di svago. Si tratta di un comportamento che viene appreso e spesso mantenuto perché viene associato ad esperienze e stati d’animo. Sono proprio queste sensazioni di benessere che vengono registrate nella mente in modo automatico.

Tuttavia le sensazioni ed emozioni connesse al gesto del fumare possono essere di natura diversa: positive se associate a momenti piacevoli, negative se collegate a momenti di dolore fisico o stress.

La terapia EMDR permette di intervenire proprio in questi canali di memoria, lavorando sulle sensazioni evocate dal gesto del fumare una sigaretta.

Su cosa si basa l’Emdr per smettere di fumare?

Innanzitutto vengono individuati gli stimoli che inducono il desiderio di fumare: azioni, situazioni, persone, odori, sapori, luoghi…

Bisogna poi passare a una sorta di desensibilizzazione nei confronti degli elementi scatenanti, utilizzando appunto le tecniche EMDR.

Viene poi “installato” nella mente della persona che desidera smettere di fumare uno stato positivo appreso durante la terapia EMDR.

L’obiettivo è aiutare a far gestire meglio la fase dell’astinenza alla persona che vuole abbandonare la dipendenza dalle sigarette.

Ogni volta che lo stimolo disturbante è attivato, emerge la risposta relativa allo stato positivo.
In questo modo la persona riesce a gestire meglio l’astinenza e le situazioni della vita quotidiana.

Viene anche insegnato come gestire situazioni della vita quotidiana dove intervengono stimoli disturbanti, come il collega he fuma in pausa oppure l’amico che offre una sigaretta dopo una cena insieme.

La terapia EMDR può quindi essere molto utile per chi vuole smettere di fumare perché lavora sui motivi inconsci alla base della dipendenza e aiuta a disinnescare gli automatismi che fanno scattare la voglia di fumare.

 

Contattaci per saperne di più 😉

 


Per qualsiasi informazione vi invito a contattare il centro ‘spazio connessioni’ al numero: 3441687150