il disturbo del comportamento alimentare anoressia e bulimia

Il disturbo del comportamento alimentare: anoressia e bulimia

Il disturbo del comportamento alimentare

consiste in disfunzioni e cambiamenti di abitudini atti ad ottenere maggiore controllo sul peso corporeo danneggiando la propria salute fisica e il funzionamento biologico.

Purtroppo recentemente questi disturbi del comportamento alimentare sono aumentati nel mondo occidentale dove, ideali fisici di magrezza e pesoforma hanno preso piede in modo molto importante nell’immaginario comune.

Circa il 90% delle persone affette da questo tipo di disturbi è di sesso femminile.

I disturbi insorgono più frequentemente in adolescenza ma aumentano anche i casi in bambini ed adulti.

il disturbo del comportamento alimentare anoressia e bulimia

Tra i disturbi alimentari più diffusi troviamo:

  • Anoressia nervosa
  • Bulimia Nervosa
  • Alimentazione incontrollata

Anoressia e bulimia sono disturbi aumentati moltissimo negli ultimi vent’anni. Le conseguenze di queste patologie sono molto gravi sulla salute.

Le patologie di disturbo alimentare hanno purtroppo ripercussioni anche sulle capacità relazionali, difficoltà emotive, problemi a svolgere una normale routine quotidiana, problematiche lavorative oltre che complicazioni mediche.

Il segnale chiave è il pensiero ossessivo verso il cibo e il terrore costante di aumentare di peso.

Le persone affette da questi disturbi evitano di mangiare in presenza di altre persone, non si recano in mense o ristoranti, evitano contesti sociali dove il cibo risulta protagonista. Niente compleanni o matrimoni.

Un sintomo gravissimo di questi disturbi alimentari è la percezione distorta della propria immagine.

Purtroppo disturbi di tipo alimentare vengono spesso accompagnati da altri disturbi psichiatrici, depressione, disturbi di personalità, disturbi ossessivo-compulsivi e ansia.

Le persone che soffrono di disturbi al comportamento alimentare non chiedono aiuto. Per questo motivo è fondamentale imparare a riconoscerne i sintomi e aiutare le persone che ne soffrono.

Quali sono i segnali da riconoscere?

  • calo del peso corporeo
  • identificare le bugie inerenti al cibo
  • elevata velocità ad ingerire il cibo
  • episodi in cui la persona si reca in bagno subito dopo aver mangiato
  • la persona cerca di non mangiare in pubblico
  • indossare vestiti larghi per non far notare la perdita di peso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.